Donaci il tuo 5 per mille

firmando nella casella “Sostegno del volontariato...”

ed inserendo il Codice Fiscale della Vitersport

90074730566

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato l'esito delle donazioni 5 x 1000 relative all'anno 2017 elargite alla nostra Associazione dai 413 contribuenti che hanno accolto la nostra richiesta.

L'importo derivato ammonta ad euro 12.195,67

Con questa comunicazione MANIFESTIAMO LA NOSTRA GRATITUDINE per il tangibile contributo e la stima nell'attività e nei progetti da noi condotti.

Questo apprezzamento stimola ulteriormente il nostro impegno a realizzare gli obiettivi che ci siamo posti.

HANDBIKE: GIRO D'ITALIA, SECONDO POSTO PER FATMIR KRUEZI

 Fatmir Kruezi, dell’Asd Vitersport Libertas, secondo nella quinta tappa del Giro d’Italia di handbike, categoria MH4. Una nuova sfida ha atteso gli atleti del Giro d’Italia di Handbike domenica 13 Luglio, nella Repubblica di San Marino, teatro, per il secondo anno consecutivo, della quinta frazione. La corsa, organizzata dal Comitato Paralimpico Sammarinese, in collaborazione con la Federazione Sammarinese di Ciclismo, ha avuto il patrocinio della Segreteria dello Stato di San Marino ad indicare la profonda sensibilità e la grande accoglienza per gli atleti dell’handbike. La repubblica di San Marino, per l’occasione ha innescato una vera e propria attività di promozione e sensibilizzazione a supporto della corsa, attraverso la realizzazione di eventi collaterali tra cui il servizio fotografico a firma del fotografo professionista, Paolo Genovesi che con alcuni studenti, ha catturato lungo il percorso l’essenza sportiva dell’handbike. Questi scatti diventeranno una mostra fotografica. Sul nuovo circuito dell’Ovo, nel centro storico della Serenissima, è stata bagarre ai vertici delle classifiche. E non si è lasciato sfuggire l’occasione Fatmir Kruezi, che, con una gara costante ed impegnata fin dalla prima bracciata, è stato secondo solo allo strepitoso Mauro Cratassa, della Canottieri Aniene, che detiene la maglia rosa. Buono anche il piazzamento dell’altro atleta della Vitersport partecipante alla gara, Giuseppe Murolo. La tappa partita alle ore 9 da Fonte dell’Ovo, si è snodata su di un circuito di 2,5 km, con lunghi tratti di salita, da percorrere nove volte sulla distanza totale di 22.5 km. La partenza per Fatmir non è stata delle migliori: agganciato dopo poche centinaia di metri da un altro ciclista, ha perso tempo prezioso e quindi il contatto con il gruppo di testa, ma ha recuperato in un paio di giri, fino a raggiungere lo prestigioso risultato. Gioia incontenibile per il giovane atleta, alla sua prima affermazione di prestigio nazionale e lusinghiero il giudizio sulla sua prestazione dell’amico Mauro Cratassa, consigliere in tanti duri allenamenti. Soddisfazione nel gruppo degli handbikers della Vitersport, che saranno impegnati tutti insieme il prossimo 5 agosto a Montalto di Castro in una competizione dimostrativa nell’ambito della manifestazione “Giovani in gioco” organizzata dall’associazione “Ragazzi del cielo, ragazzi della terra”.